Fake news: come è cambiata l’informazione sul web

Fake news: come è cambiata l’informazione sul web

Il web si sta mobilitando contro la circolazione delle false notizie

Si sente sempre più spesso parlare di fake news sul web e non solo. Ed è presto detto il perché la loro circolazione sia sempre veicolata da social network e servizi di messaggistica istantanea: rapidità della produzione, velocità di circolazione.

E anche se le false notizie sono diffusissime, Google sta lavorando attivamente per combattere la circolazione delle fake news. Ecco come.

Perché lo streaming piace di più, a tutti

Perché lo streaming piace di più, a tutti

Il servizio perfetto per i contenuti sul web

Con streaming si intende una modalità di trasmissione dei contenuti sul web, che avviene attraverso un “flusso continuo” (da cui, appunto, streaming). Servendosi di connessione internet, questa modalità di fruizione è molto più rapida della precedente a download progressivo.

Se lo streaming in passato era spesso associato alla pirateria informatica – e dunque illegale – oggi la situazione è un po’ diversa. C’è chi ha capito la grande potenzialità dietro questa modalità di fruizione e l’ha sfruttata per creare un servizio conveniente e legale.

Influence marketing e social network

Influence marketing e social network

Il fenomeno influencer spiegato con alcuni case study

Stiamo sentendo parlare sempre più di influencer e di influence marketing, soprattutto in rapporto ai social network, che stanno sempre più scalzando i tradizionali canali di comunicazione. Basti pensare che il valore attuale di questa nuova tipologia di mercato è di oltre 1 miliardo di dollari.


Cerchiamo di capire al meglio come si sta muovendo il mercato anche in ottica web, analizzando alcuni dei case study più famosi al mondo.

IG Stories: un nuovo tipo di comunicazione social

IG Stories: un nuovo tipo di comunicazione social

Un nuovo mezzo di comunicazione social

Ne abbiamo già parlato nel precedente articolo sulle logiche dei social network: le IG Stories sono state mutuate da Snapchat, e quindi sono un format già conosciuto dalla maggior parte degli utenti. Eppure hanno davvero stravolto il nostro utilizzo di Instagram.

Non più foto ma video, anzi: mini video. E tante funzionalità in più come swipe up, testi, effetti, link, tag e repost. Stiamo parlando una lingua incomprensibile? Non ti preoccupare: ecco una mini guida sulle caratteristiche delle IG Stories e sulle loro potenzialità.

Logiche dei social network e web marketing

Logiche dei social network e web marketing

Scegli il social giusto per la tua attività

Una strategia di web marketing che non contempli l’utilizzo dei social network rappresenterebbe, attualmente, un buco nell’acqua. Questo perché i social sono diventati una parte fondamentale della comunicazione web, motori trainanti dell’economia on e offline.

Ogni piattaforma è un universo a sé stante, con logiche di funzionamento differenti e possibilità diverse. Per questo motivo sarebbe bene, prima di porre indistintamente la nostra presenza su tutti i canali social esistenti, fare un passo indietro e capire davvero quale è quello giusto per noi, per i nostri obiettivi e per il nostro target.

Scrittura web e sintesi: quando poco è meglio

Scrittura web e sintesi: quando poco è meglio

Sei sicuro che tutto ciò che dici sia importante?

Content is king, o meglio: quality reigns. Ne abbiamo già parlato con l’articolo “Come creare contenuti di qualità”, e il messaggio era chiaro: contenuti su misura, originali, adatti al web e pertinenti alle necessità degli utenti.

Eppure non basta. C’è bisogno di altro: capacità di sintesi. Perché se molti strumenti di scrittura online - come Yoast! per Wordpress o qualsiasi altro plug-in pensato in aiuto dei copy di tutto il mondo - aiutano a realizzare testi di almeno 300 parole (vedremo meglio di cosa si tratta), è sempre meglio ridurre che ampliare. Senza limitare la qualità del testo.