Blog

Resta aggiornato sulle novità del Web.

Controllo vocale: possibilità e possibili scenari dell’IoT

Un nuovo approccio per l’utilizzo dei sistemi elettronici

Applicazioni, software e devices si stanno muovendo tutti nella direzione del controllo vocale. Questo garantisce maggiori possibilità in termini di utilizzo e sviluppo di capacità multi-tasking: possiamo comandare i nostri dispositivi, fare ricerche o comunicare solo attraverso la nostra voce, mentre facciamo altro.

Ma in che direzione sta evolvendo il web e l’utilizzo che ne facciamo?

Nascita e sviluppo del controllo vocale

Il primo sistema per il controllo vocale è stato pensato negli anni Cinquanta del Novecento: il primo dispositivo creato al mondo era in grado di riconoscere solo alcune cifre parlate. Nel corso dei decenni questa tecnologia è stata studiata ed ampliata notevolmente: ad oggi, come tutti sappiamo, possiamo controllare dispositivi, elettrodomestici e molto altro con alcune semplici frasi.

In realtà dietro a questo cambiamento c’è molto di più. Il problema del riconoscimento vocale delle frasi si basa sostanzialmente su di un fatto linguistico: l’essere umano è in grado di attribuire a certe frasi dei significati interpretativi, legati a modi di dire il cui significato è stato interiorizzato dal parlante. Questo complica notevolmente il lavoro dei software, che devono attuare un meccanismo molto complesso e specificatamente umano.

IoT e Intelligenza Artificiale

Ecco perché tutti, Google in primis, stanno utilizzando sempre più l’intelligenza artificiale: con il deep learning le macchine si trovano in costante allenamento per interiorizzare quanti più modelli interpretativi possibili, facilitando così il meccanismo di comprensione vocale. Se vuoi scoprire di più sull’IA, trovi qui il nostro articolo!

L’Internet of Things si trova solo al suo crepuscolo, ma sta facendo passi da gigante nello sviluppo di sistemi in grado di comunicare con l’uomo. Basti pensare alla diffusione di dispositivi come Google Home o Alexa, che consentono di comunicare con diversi dispositivi di casa.

Possibilità attuali del controllo vocale

Le utilizziamo tutti i giorni, al punto da non riconoscerli più come delle novità: ormai questi strumenti sono diventati parte della nostra vita quotidiana. A partire dai servizi di messaggistica come WhatsApp, che hanno integrato la possibilità di inviare messaggi vocali – addirittura bloccando il tasto per la registrazione del messaggio, semplificando ancora di più la registrazione (non servono nemmeno le mani!).

Abbiamo appena citato Google Home e Alexa: controllo dei dispostivi connessi, utilizzo di internet per far partire la musica, accendere o spegnere le luci, controllare il meteo, fare una ricerca. Basta una parola per attivarlo: Ok Google – o Alexa – e dire ciò di cui si ha bisogno.

Possibili scenari futuri

In realtà, se ci pensi un attimo, capisci subito il punto della situazione. Quando cerchiamo qualcosa su Google, raramente cerchiamo frasi articolate. Per qualche strano motivo, nella maggior parte dei casi cerchiamo parole o gruppi di parole: Ristorante Brescia, oppure Centro Commerciale XY, o ancora negozio scarpe.

Quando parliamo però, le frasi sono se non complesse quantomeno articolate. Che ristoranti sono aperti oggi a Brescia? Dove si trova il Centro Commerciale XY? Quali negozi di scarpe ci sono qui vicino?
La ricerca locale viene attuata automaticamente da Google, ma spesso ci troviamo in una zona e cerchiamo posto in un altro quartiere o addirittura in un'altra città. Il controllo vocale associato all’Intelligenza Artificiale ha permesso di comunicare con i dispositivi in modo fluido e quanto più normale possibile.

Non possiamo fare delle conversazioni, ma i dispositivi riconoscono frasi molto più complesse di una volta. Per questo, le keyword che gli utenti utilizzano diventeranno sempre più specifiche e articolate: long tail keyword che rendono la ricerca molto specifica.

E’ proprio questa la direzione che sta prendendo il web. L’analisi e lo studio dei comportamenti dell’utente sono fondamentali per sviluppare una perfetta strategia di posizionamento e realizzare una SEO sempre aggiornata. Continua a seguirci per rimanere aggiornato sulle novità del web, contattaci se vuoi saperne di più!

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com