Blog

Resta aggiornato sulle novità del Web.

Rassegna digital - Giugno 2019

 

Abbiamo deciso di dare una nuova svolta alla nostra rassegna e trasformarla in Rassegna digital. Non trattiamo solo contenuti social, ma che riguardano tutto il mondo del web e del web marketing.

Questo mese vi raccontiamo eventi che hanno fatto discutere, come la creazione della moneta di Facebook, e le opinioni dei colossi del digital payment.

Impero Zuckerberg, la nuova moneta di Facebook

Mark Zuckerberg non ha la minima intenzione di rallentare e dopo l’acquisizione e la creazione dei social network più utilizzati di questo secolo, ha deciso di coniare una nuova moneta chiamata Libra. Si tratta di una criptovaluta che permette di fare acquisti online, il nome è da ricollegarsi alla moneta emessa tra il 781 e il 795 d.C., dal primo imperatore del Sacro Romano Impero, Carlo Magno, anche se graficamente si scriveva “Libbra”. La nuova moneta di Facebook avrà un sistema di gestione privato e non sarà collegato a nessuno dei governi degli Stati del mondo. L’obiettivo del magnate che la renderà utilizzabile a partire dall’anno prossimo, è quello di renderla una moneta centrale che permette ad ogni abitante del globo con copertura di rete, di effettuare acquisti online anche se non possiede un conto in banca.

Amazon prime day, e il commercio online impazza

Amazon prime day è una giornata dedicata allo shopping che permette a tutti gli abbonati al servizio Prime della piattaforma, di beneficiare di sconti ed offerte esclusive. È una specie di black Friday che, il più grande sito di e-commerce mondiale, ha deciso di instaurare e che quest’anno cade tra il 15 e il 16 luglio. Il Prime Day si svolge tradizionalmente da 5 anni, si è sempre tenuto di martedì e cade intorno alla metà Luglio. Le super offerte partono il pomeriggio del giorno in questione e possono durare fino a 48 ore, mentre sconti inferiori ma comunque interessanti potrebbero iniziare da circa una settimana prima. I settori interessati spaziano dai videogiochi, all’elettronica. Quest’anno verranno attivate le offerte WOW, prodotti venduti a prezzi sbalorditivi ma disponibili in quantità limitate. Non ci saranno più di un offerta WOW attiva alla volta, e durerà pochi minuti, quindi sei pronto a cliccare?

Paypal e Visa: i colossi del digital payment pro Libra

Paypal e Visa fanno parte di quella tecnologia definita smart in quanto migliora la vita degli utenti che vogliono acquistare online. I colossi del digital payment hanno partecipato al consorzio e si sono dichiarati a favore della moneta di Zuckerberg in quanto utile al fine di allargare il loro raggio d’azione finanziaria. Infatti Facebook prima di annunciare la sua nuova moneta si è assicurato accordi con Paypal, Visa e Mastercard trovando le aziende molto affini alla collaborazione. Si tratta infatti di sostituire la classica carta di plastica e di accedere all’economia digitale.

Le olimpiadi di informatica: noi italiani ci distinguiamo

Le olimpiadi internazionali di informatica si svolgono ogni anno dal 1989, sono state ospitate in Italia presso la località lacustre di Sirmione, nel 2012. Si tratta di una competizione tra studenti delle scuole secondarie che prevede un test cartaceo, suddiviso in problemi logico-matematici e problemi di programmazione da risolvere in 5 ore. Il nostro Bel paese ha vinto 47 medaglie in sole 18 competizioni dal 2000 al 2017.  Si potrebbe dire che siamo i campioni dell’informatica, stando a quanto enunciato dal Professor Nicola Leone: “La Nasa ha usato i nostri studi per le manovre a terra delle navette”. L’ obiettivo del MIUR, che le organizza, sarebbe infatti quello di far emergere e valorizzare le eccellenze presenti nelle scuole italiane. Quest’anno si svolgeranno a Baku, in Azerbaijan dal 4 all’11 agosto. Non si tratta solo di premiare i vincitori, ma di notare cervelli che formati saranno in grado di migliorare il futuro dell’Italia e la sua competitività a livello mondiale.

Attacco hacker alla Nasa: un PC da 35 dollari è bastato per manomettere il sistema

Lo scorso 25 Giugno, la Nasa è stata vittima di un attacco hacker da parte di un soggetto che si è inserito nei sistemi utilizzando un PC da 35 dollari, e anche se non ha riportato gravi danni, ha portato alla luce un problema di sicurezza non indifferente. Il cyber attacco sembrerebbe fosse volto a soddisfare la curiosità dell’intruso relativamente alle esplorazioni praticate su Marte e al regolamento internazionale sul traffico di armi che pone limiti all'esportazione delle tecnologie militari e di difesa degli Stati Uniti d’America. Quest’ultimo interesse farebbe pensare ad un fine decisamente meno pacifico.

Il problema della sicurezza riguarda ogni azienda, multinazionale ed amministrazione pubblica globale, i sistemi di cyber security si focalizzano sulla protezione dei sistemi informatici e dell’informazione in formato digitale da attacchi interni ed esterni, ma è chiaro che cosi come si evolvono le ricerche degli esperti del settore, anche gli hacker diventano sempre più consapevoli.

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com