Blog

Resta aggiornato sulle novità del Web.

Target e targeting: ogni messaggio ha il suo pubblico

Parla al tuo vero pubblico.

Che tu debba vendere o comunicare un messaggio – e comunicare un messaggio solitamente è legato alla vendita o all’offerta di servizi e beni – sicuramente dovrai cercare il pubblico adatto a cui riferirti.

In economia, il targeting rappresenta una scelta strategica volta all’individuazione di un gruppo di consumatori da servire ad hoc. Oggi andiamo a considerare il target ed il targeting a livello di comunicazioni online, per migliorare i risultati lavorando sul messaggio.


Target: farsi domande per dare risposte

Tutto quello decidiamo di portare sul web deve essere scritto e pensato per il pubblico. Questo significa che a seconda di chi è il tuo referente, dovrai attenerti a toni, modi e temi differenti.
Se stai cercando di comunicare qualcosa ad un pubblico giovane e dinamico, sarà completamente inutile approcciarti in modo serio e convenzionale. Viceversa, un pubblico di un certo calibro va trattato in modo adeguato ed i toni da utilizzare saranno sicuramente più formali.

Il modo migliore per capire il proprio target di riferimento e ritarare, di conseguenza, la propria strategia, è porsi delle domande entrando nei panni del pubblico. Pensare alle risposte che potrebbero dare è un punto di partenza per elaborare testi e contenuti che siano specificatamente rivolti agli utenti – che, ricordiamo, sono persone e come tali hanno bisogni e necessità.

Come definire il proprio target

Il target può essere analizzato sulla base di

  • Criteri demografici (sesso, età, stato civile…)
  • Criteri sociografici (classe sociale, titolo di studio, professione)
  • Criteri geografici (lingua, zona)

A questi, si aggiungono altri diversi criteri sulla base del settore di riferimento: ad esempio, un negozio di abbigliamento femminile non avrà molti uomini all’interno del suo target, mentre un macellaio non potrà indirizzare i suoi messaggi ad un pubblico vegano o vegetariano. Sono casi limite e molto semplici ma servono proprio a capire il meccanismo sottostante alle logiche di mercato, che sono molto più sottili e sfumate.

Analizzare il pubblico di riferimento del settore è ovviamente la prima cosa da fare per definire il proprio target. Ma per colpire davvero nel segno occorre andare in profondità: segmentazione delle analisi di mercato e creazione di cluster e personas sono utili per definire a chi vogliamo parlare, come parargli e soprattutto di cosa parlargli.

Diventa dunque importante partire a monte da query e keyword, sulle quali poi direzionare il proprio piano d’azione. Sei davvero sicuro di star parlando al pubblico che vuoi colpire? Agave si occupa anche di analisi, marketing e targetizzazione: che sia per il tuo sito, per la tua pagina social o per il tuo blog, noi abbiamo la risposta giusta alle tue domande. Perché le tue domande sono anche le nostre.

 

Form by ChronoForms - ChronoEngine.com